Accedi

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami
Sabato 16 Dicembre 2017

Energivori: Autorità su agevolazioni 2015 e sovracompensazioni

Definiti i criteri per individuare le imprese soggette a rimborsi


233 energivori

A seguito del via libera Ue al Piano energivori dell'Italia - decisione della Commissione Europea C(2017) 3406 -  l'AEEGSI1, ha approvato le disposizioni alla CSEA2, volte all'erogazione delle agevolazioni 2015 e all'individuazione delle sovracompensazioni per il 2013 e 2014, e quindi passibili di restituzione di agevolazioni. Riportiamo in maniera schematica e sintetica i contenuti della delibera.

AGEVOLAZIONI PER L’ANNO 2015

La delibera 507/2017 stabilisce che la Cassa eroghi "nel più breve tempo possibile" le agevolazioni agli energivori che rispettano una serie di condizioni previste nel provvedimento.

  1. almeno una delle seguenti condizioni è soddisfatta:
    1. abbiano dichiarato un codice ATECO principale che corrisponda ai codici NACE3 indicati nell’Allegato 3 delle Linee Guida;
    2. abbiano dichiarato un codice ATECO principale che corrisponda ai codici NACE indicati nell’Allegato 5 delle Linee Guida e contestualmente presentino, per l’anno 2015, un indice di intensità energetica calcolato rispetto al Valore Aggiunto Lordo come previsto dall’Allegato 4 alle Linee Guida superiore al 20%;
    3. risultino già inclusi nell’elenco degli energivori di competenza 2013 (e successivi aggiornamenti) o nell’elenco di competenza 2014 (e successivi aggiornamenti);
  2. non siano soggetti che, per gli anni 2011 - 2014, risultino in condizioni di sovracompensazione, secondo la procedura di cui all’Allegato A alla delibera;
  3. non risultino titolari nell’anno 2015 di un punto di prelievo in alta o altissima tensione con consumi totali nel medesimo anno 2015 superiori a 150 GWh.

L’AEEGSI ha inoltre stabilito che l’aliquota del contributo a favore della CSEA per l’attività svolta per l’erogazione delle agevolazioni 2015 sarà pari allo 0,8 per mille dell’agevolazione stessa.

AGEVOLAZIONI PER GLI ANNI 2013 E 2014

Passando agli anni 2013 e 2014, l'Aeegsi fissa i criteri per l'individuazione delle imprese che per almeno uno degli anni dal 2011 al 2015 hanno ottenuto sovracompensazioni, mentre le modalità di recupero delle somme saranno stabilite con successivo provvedimento, a valle delle disposizioni normative che devono recepire la decisione Ue. L'Autorità stabilisce infine le modalità di riconoscimento delle agevolazioni 2013/2014 alle imprese che, pur potenzialmente rientranti tra quelle soggette ai rimborsi, in esito alle verifiche ne risultano escluse.

LE AGEVOLAZIONI PER GLI ANNI SUCCESSIVI

Non è stabilito alcunché ma è stato anticipato che la struttura dell’agevolazione cambierà a partire dal 2018. Si attendono in ogni caso a breve nuove indicazioni dall’Aeegsi in tal senso.

L’argomento è piuttosto complesso e PTE fornirà, in seguito, le necessarie informazioni per i corretti adempimenti.

Approfondimenti

Nella delibera 677/2016/R/EEL si è cominciato a parlare di sovracompensazioni allo scopo di individuare i soggetti potenzialmente passibili di restituzione degli incentivi. Esse rappresentano importi ricevuti dalle imprese energivore oltre una certa soglia. La delibera  507/2017/R/eel riporta i parametri per determinare se un’impresa è in sovracompensazione o non lo è.

 


[1] Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas e il Sistema Idrico
[2] Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali
[3] Dal francese Nomenclature statistique des Activités économiques dans la Communauté Européenne è un sistema di classificazione generale utilizzato per sistematizzare ed uniformare le definizioni delle attività economico/industriali nei diversi Stati membri dell'Unione europea. È equivalente alla classificazione delle attività economiche ATECO - ATtività ECOnomiche, tipologia di classificazione adottata dall'Istituto Nazionale di Statistica Italiano (ISTAT) per le rilevazioni statistiche nazionali di carattere economico.

 

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.autorita.energia.it/it/docs/17/507-17.htm)Delibera 06 luglio 2017 n. 507/2017/R/eel[AEEGSI]0.6 kB
Accedi a questo URL (http://ec.europa.eu/competition/elojade/isef/case_details.cfm?proc_code=3_SA_38635)Decisione della Commissione Europea C(2017) 3406[Reductions of the renewable and cogeneration surcharge for electro-intensive users in Italy]0.7 kB
Accedi a questo URL (http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX%3A52014XC0628%2801%29)Comunicazione della Commissione Ue 2014/C 200/01 del 28 giugno 2014[Disciplina in materia di aiuti di Stato a favore dell’ambiente e dell’energia 2014-2020 (Linee guida)]0 kB

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

ALTRE NEWS

CONTATTACI

Polo Tecnologico per l'Energia srl
Via dei Felti, 38
38015 - Lavis TN

Tel. +39 0461 391535
Fax. +39 0461394497

Contattaci via email

GALLERIA IMMAGINI

A breve la nuova galleria immagini PTE...

Scroll to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o navigando le pagine, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione dedicata