Accedi

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami
Mercoledì 12 Dicembre 2018

Nuova centrale idroelettrica per il Comune di Lavis

Un’opera di ammodernamento e riprogettazione dell’impianto che, a fronte di un investimento relativamente contenuto, garantirà un’entrata economica interessante nelle casse comunali


265 idroelettrico lavis

A fine 2017 è stata inaugurata la nuova centrale idroelettrica del Comune di Lavis che ha sostituito impianto esistente, realizzato nel 1984 dall’ing Giulio Dolzani, ma ormai giunto a fine vita a causa dell’usura. In origine, l'acqua era concessa e derivata dal Consorzio Avisiano per usi irrigui, ma ad oggi tale utilizzo era definitivamente cessato e l'acqua derivata era utilizzata esclusivamente per l'alimentazione della turbopompa a servizio dell'acquedotto comunale.

Il nuovo impianto persegue l’obiettivo di sfruttare a scopo idroelettrico l'esistente derivazione, mantenendo costante portata di concessione e tratto di alveo sotteso, ma incrementando il salto geodetico di concessione.

È stato realizzato un nuovo edificio di centrale, totalmente interrato, all’interno del quale è stata alloggiata la condotta forzata, il gruppo turbina-alternatore e i quadri elettrici di gestione della centrale.  La vecchia turbopompa è stata sostituita da una turbina in grado di erogare 38 kW costanti in virtù dell’apporto costante d’acqua dal canale pari a 580 l/s e dei circa 8 m di salto disponibili. Per lo sfruttamento del potenziale idroelettrico disponibile è stata scelta una turbina a reazione del tipo ad elica, con generatore trifase asincrono e raffreddamento ad acqua per aumentare l’efficienza e ridurre al minimo il rumore dell’impianto.

Per garantire il servizio all’acquedotto comunale sono state installate delle nuove elettropompe che sostituiscono funzionalmente la precedente turbopompa e portano l’acqua prelevata da una falda fino al bacino di accumulo dell’acquedotto.

L’esercizio dell’impianto è garantito per il 95% del tempo, ipotizzando quindi circa 8400 ore annue. L’energia elettrica così prodotta annualmente è pari circa 319.000 KWh ed è consegnata in bassa tensione alla rete elettrica di SET Distribuzione. Oltre all’energia prodotta va considerato il consumo annuo previsto per l’alimentazione delle nuove elettropompe a servizio dell’acquedotto comunale, pari a circa 105.000 KWh, ottenendo così un saldo energetico positivo di 214.000 KWh.

A livello economico il vantaggio risulta evidente: l’intervento per il rifacimento della centrale ha avuto un costo complessivo (IVA compresa) di circa 600.000 € e prevede un ricavo annuale di circa 50.000 € dovuto alla cessione di energia al GSE, diminuito dei costi dell’energia per il funzionamento delle elettropompe e quelli di gestione e manutenzione.

Polo Tecnologico per l’Energia si è occupato dello studio di fattibilità, di tutte le fasi di progettazione ed autorizzazione che hanno portato al compimento dell’opera.

ALTRE NEWS

CONTATTACI

Polo Tecnologico per l'Energia srl
Via dei Felti, 38
38015 - Lavis TN

Tel. +39 0461 391535
Fax. +39 0461394497

Contattaci via email

GALLERIA IMMAGINI

A breve la nuova galleria immagini PTE...

Scroll to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o navigando le pagine, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione dedicata