Accedi

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami
Domenica 25 Agosto 2019

Carbon footprint di prodotto: quali vantaggi per l’azienda?

88 carbon footprint.pngIl messaggio alle aziende e ai singoli cittadini dovrebbe essere già arrivato: il pianeta si sta surriscaldando e la riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera diventa indispensabile per non rischiare di compromettere definitivamente l’ecosistema mondiale.
Il Protocollo di Kyoto, attraverso i governi nazionali dei Paesi industrializzati, ha obbligato i “grandi emettitori” a ridurre le proprie emissioni; in Italia, il Protocollo è stato recepito con il Piano Nazionale delle Allocazioni (PNA), che prevede sanzioni salatissime in caso di superamento dei limiti. Finora gli effetti di tali azioni “obbligate” si sono rivelate insufficienti per il rag-giungimento dell’obiettivo prefissato di riduzione dei gas serra.
Nonostante ciò, vuoi per sensibilità ambientale, intuito, buona fede, o calcolo utilitaristico, si è arrivati alla cosiddetta green economy. In quest’ambito sono nate iniziative di quantificazione e riduzione delle emissioni di CO2 legate ai prodotti e ai servizi, battezzate con il termine product carbon footprint (PCF), ossia “impronta di carbonio di prodotto”. Si offre alle aziende la possibilità di calcolare quanta CO2 viene emessa durante l’intero ciclo di vita di un prodotto, “dalla culla alla tomba”, o meglio ancora dall’estrazione delle materie prime fino allo smaltimento in discarica di ciò che rimane del prodotto esausto.
Apporre sulla confezione un marchio che quantifichi la CO2 emessa può fare la differenza nel momento in cui il consumatore finale si trovi a scegliere tra prodotti simili. L’azienda virtuosa che migliora il proprio ciclo produttivo e riduce le emissioni si vedrà preferita dal consumatore, che sta diventando sempre più sensibile ai temi ambientali ed al problema del cambiamento climatico.
A breve è attesa una direttiva europea che dovrebbe rendere obbligatorio il calcolo delle emissioni di CO2 per aziende e prodotti.

Le pubbliche amministrazioni, invece sono già avviate in un percorso “green” perché  sono tenute a rispettare i criteri ambientali minimi (CAM) nell’acquisto di un qualunque prodotto (Green Public Procurement - GPP). 

Adesso un’impresa che vuole caratterizzare i propri prodotti per il loro impatto ambientale può farlo in modo volontario. Per questo è di fondamentale importanza la scelta della consulenza più adeguata, vista la complessità tecnica, e la necessità di interventi innovativi. Il consulente dovrà essere esperto in tematiche riguardanti l’energia, l’ambiente e i cambiamenti climatici. Solo così sarà garantita la certezza e la correttezza delle azioni implementate, al fine di poter conseguire la certificazione presso un ente terzo indipendente. La certificazione, infatti, pur essendo la condizione necessaria ma non sufficiente a garantire l'effettiva vocazione ambientale delle imprese, consente di scoraggiare tutte quelle realtà aziendali che invece potrebbero trarre vantaggio, senza che alcun documento lo provi, dalla loro immagine green impropriamente attribuitasi: il cosiddetto green washing.

Le tipologie di iniziative implementabili sono molteplici e tutte le scelte vanno ponderate secondo le esigenze di carattere ambientale, economico e d’immagine che si vuole soddisfare acquisendo il “green factor”.
Negli ultimi anni, questo sta diventando sempre più indispensabile per dare una connotazione “verde” al proprio marchio e quindi poter essere competitivi nella oramai consolidata green economy. Polo Tecnologico per l’Energia di Trento, operante da diversi anni nei settori dell’efficienza energetica, delle fonti rinnovabili e dei cambiamenti climatici, supporta il cliente in tutto l’iter; dalla certificazione sino alla valorizzazione dell’immagine aziendale conseguente al basso impatto ambientale scaturito dalle azioni implementate.

88 footprint

ALTRE NEWS

CONTATTACI

Polo Tecnologico per l'Energia srl
Via dei Felti, 38
38015 - Lavis TN

Tel. +39 0461 391535
Fax. +39 0461394497

Contattaci via email

GALLERIA IMMAGINI

A breve la nuova galleria immagini PTE...

Scroll to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o navigando le pagine, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione dedicata