Accedi

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami
Lunedì 27 Maggio 2019

Imprese partecipate da Enti Pubblici e l’obbligo di diagnosi energetica

Questa importante precisazione fa ricadere nell’obbligo di diagnosi energetica molte imprese che hanno partecipazioni pubbliche.


122 diagnosi pubblicaEntro il prossimo 5 dicembre sono obbligate ad eseguire una diagnosi energetica tutte le grandi imprese. Oltre alle imprese non qualificabili come PMI, rientrano nella definizione di grande impresa anche tutte quelle imprese in cui almeno il 25% del loro capitale o dei loro diritti di voto è detenuto direttamente o indirettamente da un Ente Pubblico oppure congiuntamente da più Enti Pubblici (art. 3, comma 8 del DM 18 aprile 2005 e art. 3, comma 4 della Raccomandazione 2003/361/CE).

Questa importante precisazione fa ricadere nell’obbligo di diagnosi energetica molte imprese che avrebbero i requisiti per essere considerate PMI (numero di dipendenti e parametri economici), ma che hanno partecipazioni pubbliche.

Fanno eccezione le imprese che hanno una quota di capitale pari o superiore al 25% (ma non superiore al 50%) detenuta dagli organismi pubblici elencati all’art. 3, comma 3 del DM 18 aprile 2015: in questi casi non si applica la citata regola (art. 3, paragrafo 2, comma 3 della Raccomandazione e art. 3, comma 3 del DM 18 aprile 2005).

Restano escluse dall’obbligo di diagnosi energetica le Amministrazioni Pubbliche riportate nella ricognizione ISTAT annuale.

 

ALTRE NEWS

CONTATTACI

Polo Tecnologico per l'Energia srl
Via dei Felti, 38
38015 - Lavis TN

Tel. +39 0461 391535
Fax. +39 0461394497

Contattaci via email

GALLERIA IMMAGINI

A breve la nuova galleria immagini PTE...

Scroll to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o navigando le pagine, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione dedicata