Accedi

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami
Martedì 21 Maggio 2019

Contributi INAIL: domande entro il 5 maggio

Contributi a fondo perduto alle imprese che investono in salute dei lavoratori e sicurezza negli ambienti di lavoro


149 contributi inail

L’Inail ha stanziato € 276.269.986 a fondo perduto, per finanziare interventi di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro delle imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura.

I contributi in “de minimis”, ripartiti sui singoli avvisi regionali, sono concessi con procedura valutativa a sportello, ovvero secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande e fino ad esaurimento delle risorse.

Il contributo, in conto capitale, pari al 65% dell’investimento, con contributo massimo erogabile pari a € 130.000, viene erogato a seguito del superamento della verifica tecnico amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito, come per esempio quelli gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea.

Sono ammesse a contributo le seguenti tipologie di progetti:

1.miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori:

  • ristrutturazione o modifica degli ambienti di lavoro, compresi gli eventuali interventi impiantistici ad esso collegati;
  • installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici;
  • acquisto di macchine secondo la definizione di cui all’art. 2, lettere a), b), c), f), g) del D.Lgs. 17/2010;
  • acquisto di dispositivi per lo svolgimento di attività in ambienti confinati;
  • acquisto e installazione permanente di ancoraggi per lavoratori collegati contemporaneamente e per agganciare i componenti di sistemi anti caduta;

2.adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale:

  • può riguardare tutti i lavoratori facenti capo ad un unico datore di lavoro, anche se operanti in più sedi o più regioni;

3.bonifica da materiali contenenti amianto:

  • per gli immobili in affitto il contributo può essere richiesto esclusivamente dall’azienda conduttrice e non dal proprietario dell’immobile.

Polo Tecnologico per l’Energia può fornire servizi di assistenza in campo impiantistico per l’installazione, modifica o adeguamento di impianti termici, tecnologici ed elettrici a livello civile ed industriale. Per le imprese che decidono di avviare la procedura di bonifica delle coperture possiamo offrire un’analisi di convenienza in merito all’installazione di un impianto fotovoltaico sulla nuova copertura.

Le domande devono essere presentate in modalità telematica, secondo le seguenti 3 fasi successive:

  1. 1.accesso alla procedura on line e compilazione della domanda;
  2. 2.invio della domanda on line;
  3. 3.invio della documentazione a completamento della domanda da effettuarsi nei tempi e modalità previste nel bando.

Le domande di contributo vanno inviate fino al 05/05/2016, salvo esaurimento delle risorse.

 

ALTRE NEWS

CONTATTACI

Polo Tecnologico per l'Energia srl
Via dei Felti, 38
38015 - Lavis TN

Tel. +39 0461 391535
Fax. +39 0461394497

Contattaci via email

GALLERIA IMMAGINI

A breve la nuova galleria immagini PTE...

Scroll to top

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o navigando le pagine, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione dedicata